Stampa la 
pagina

LUSSAZIONE ACROMION CLAVEARE

A seconda del tipo di lesione si parla di Sublussazione o Lussazione.
Se hai subito un trauma alla spalla e ti è stata diagnosticata una lussazione acromion-claveare, devi sapere che questa lesione consiste nella rottura più o meno completa di alcuni fasci legamentosi che mantengono uniti i capi contrapposti dell’acromion e della clavicola. La conseguenza è una dislocazione verso l’alto della clavicola che si associa a dolore ed impossibilità a muovere la spalla. Se la lesione non è completa, a questi sintomi si accompagna un lieve rigonfiamento e si parla di SUBLUSSAZIONE: il trattamento consiste nell’immobilizzazione dell’articolazione per circa 20 giorni. Ciò permette alle strutture lacerate di cicatrizzare nella posizione migliore, ma richiede, alla rimozione del bendaggio, un ciclo di rieducazione per ripristinare il movimento e per recuperare la forza inevitabilmente compromessi sia dal trauma che dal riposo forzato. In genere il ritorno all’attività lavorativa avviene a circa 40 giorni dal trauma, per lo sport invece bisogna pazientare ed insistere con la rieducazione almeno fino ai 2 mesi. Se la lesione è stata complessa e le strutture sono molto danneggiate, la clavicola si solleva completamente dall’acromion in un quadro di LUSSAZIONE. Il dolore è molto intenso e la deformità del profilo della spalla è importante. A questo punto per riavvicinare i capi articolari diventa indispensabile il ricorso alla chirurgia.

TRATTO DAL SITO WWW.ISOKINETIC.COM